Comune di Rosello

IL TERRITORIO

Il fantastico catalogo sul territorio racchiude tutti i monumenti, le aree verdi ed ogni informazione degna di nota sul nostro territorio.

 

IL COMUNE

Nell'area del Comune di Rosello troverai informazioni circa amministrazione, statuti, atti, delibere, modulistica, bandi e concorsi.

LE NOTIZIE

Il Comune di Rosello informa i suoi cittadini attraverso la sezione notizie. Scopri ciò che accade nel tuo territorio.

News
BANDO ASTA PUBBLICA VENDITA BENI IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE
Lunedì 04 Febbraio 2019 12:11
PDF Stampa E-mail

COMUNE DI ROSELLO

(Provincia di Chieti)

Piazza Municipio, n°1

 

CAP 66040 – Tel. 0872-948131 – Fax. 0872-948093 - Codice Fiscale 81002970697 – Partita IVA 01217040698- e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - web:

 

Prot. n.                                                                                                     Addì,

BANDO ASTA PUBBLICA VENDITA BENI IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE -

IL COMUNE DI ROSELLO

  • in esecuzione del Piano delle alienazioni immobiliari, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 13.04.2018;
  • in esecuzione della determinazione n. 54 del 05.11.2018 di approvazione del presente bando;

RENDE NOTO 

È indetta l’asta pubblica per l’alienazione dell’edificio sito in Via Santa Liberata di Rosello capoluogo.

OGGETTO DELLA VENDITA -

Fabbricato identificato catastalmente come di seguito indicato:

 

-          Fg. n. 8 – p.lla n. 598 – sub 2 – Cat. A3 – Rosello capoluogo – Via Santa Liberata – rendita euro 178,95 -

PREZZO A BASE DI GARA -

Il prezzo a base d’asta, desunto dalla relazione di stima fatta dall’Agenzia del Territorio, è fissato in euro 33.400,00 ( trentatremilaquattrocento/00), fuori dal campo di applicazione dell’IVA. La vendita sarà effettuata nello stato di fatto e di diritto in cui l’immobile si trova, a corpo, con i relativi pesi ed oneri, accessioni, pertinenze e servitù attive e passive, anche se non dichiarate tanto apparenti che non apparenti. Nessuna responsabilità assume il Comune per eventuali differenze che dovessero sussistere fra le risultanze catastali e quelle effettive. Si precisa che parte del fabbricato è attualmente concesso in locazione.

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE -

L’asta si terrà con il metodo delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo indicato nel presente bando, ai sensi dell’art. 73 – lettera c - ed art. 76 del R.D. 23 maggio 1924 n. 827 e successive modificazioni ed integrazioni. L’aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che avrà presentato l’offerta più alta. Non sono ammesse offerte uguali od inferiori al prezzo base indicato. All’aggiudicazione, che sarà definitiva e ad unico incanto, si procederà anche in presenza di una sola offerta valida. Qualora ricorra l’ipotesi di offerte uguali si precisa che, in sede d’asta, si procederà mediante estrazione a sorte. Non sono ammesse offerte condizionate, in tal caso si provvederà alla loro esclusione. Non sono ammesse offerte per persona da nominare.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA E DOCUMENTAZIONE NECESSARIA -

L’offerta, da inserire nella busta B successivamente indicata, in competente bollo, redatta in lingua italiana e sottoscritta in forma leggibile dall’offerente, deve contenere le seguenti indicazioni:

-          cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale dell’offerente; se questi agisce in nome e per conto di una Società dovrà specificatamente indicarlo e fornire la prova della legale rappresentanza e del mandato ricevuto;

-          indicazione precisa della somma che si intende offrire, scritta in cifre ed in lettere; in caso di discordanza sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’Amministrazione.

In allegato all’offerta, dovrà essere presentata una dichiarazione, con allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità, da inserire nella busta A successivamente indicata, contenente i seguenti elementi:

1-      di avere visitato e presa visione e conoscenza dei beni oggetto di vendita e di accettarli, in caso di aggiudicazione, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano;

2-      di avere preso visione dell’avviso d’asta e di accettare tutte le condizioni in esso contenute;

3-      che a carico dell’offerente ( o nel caso di Società o altri Enti a carico del legale/i rappresentanti e amministratori muniti del potere di rappresentanza ) non sono state pronunciate condanne con sentenze passate in giudicato per reati per i quali è prevista l’applicazione della pena accessoria dell’incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione e né tali procedimenti sono in corso;

4-      l’insussistenza dello stato di interdizione o inabilitazione e che a proprio carico non sono in corso procedure per la dichiarazione di nessuno di tali stati ( persone fisiche );

5-      che l’offerente non si trova in stato di liquidazione o di fallimento e che non ha presentato domanda di concordato preventivo e che tali procedure non si sono verificate nel quinquennio antecedente la gara ( Ditte individuali e Società );

6-      di assumere a proprio carico ed integralmente le spese contrattuali nessuna esclusa ed eccettuata;

7-      di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse secondo la legislazione italiana;

per le Ditte e Società va indicato anche il numero di iscrizione alla Camera di Commercio.

Al presente avviso vengono allegati lo schema di offerta ( All. A ) e lo schema di domanda di partecipazione ( All. B ) che gli interessati possono utilizzare.

DEPOSITO CAUZIONALE -

L’offerta, oltre alla dichiarazione sopra indicata, dovrà essere accompagnata da una cauzione ( da inserire all’interno della busta A ) di euro 3.340,00 ( tremilatrecentoquaranta/00 ), pari al 10% del prezzo a base d’asta, da costituirsi mediante versamento presso la tesoreria dell’Ente – UBI Banca Spa – che rilascerà la relativa quietanza, con bonifico bancario da effettuare sul conto di tesoreria il cui codice IBAN è il seguente: IT25C03111177920000000090167, oppure mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Comune di Rosello.

Ai non aggiudicatari la cauzione verrà restituita dopo l’aggiudicazione definitiva da parte del Comune, mentre quella dell’aggiudicatario sarà trattenuta assumendo la forma giuridica ed il titolo di caparra confirmatoria.

Il saldo del prezzo offerto dovrà essere versato in una unica soluzione e prima della stipula dell’atto di compravendita che dovrà avvenire entro il termine di 120 ( centoventi ) giorni dall’aggiudicazione definitiva.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA –

I soggetti interessati a partecipare all’asta dovranno far pervenire, a pena di esclusione, all’Ufficio protocollo del Comune entro le ore 13,00 del giorno ______________________ il plico contenente la richiesta di partecipazione unitamente al deposito cauzionale ed all’offerta economica, indirizzato al Comune di Rosello – Piazza Municipio n. 1 – 66040 ROSELLO -. Il plico dovrà pervenire esclusivamente a mezzo del servizio postale con piego raccomandato A/R oppure mediante Agenzia di recapito autorizzata o deposito diretto all’Ufficio protocollo generale del Comune di Rosello che ne rilascerà ricevuta.

Il plico, a pena di esclusione, dovrà essere debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, integro e non trasparente, recante all’esterno, oltre all’intestazione del mittente e all’indirizzo dello stesso, la dicitura: “ Vendita Bene Immobile Via Santa Liberata – Rosello capoluogo - Asta Pubblica – Offerta di acquisto – “   Detto plico dovrà contenere al suo interno la busta A con all’esterno la dicitura “ Documentazione “ e la busta B con all’esterno la dicitura “ Offerta Economica “. Entrambe le buste A e B dovranno essere debitamente sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, integre e non trasparenti.

Non saranno prese in considerazione le offerte pervenute oltre il termine fissato. Non sono ammesse offerte condizionate ed espresse in modo indeterminato. Il mancato rispetto di una o più delle modalità di gara sopra indicate determina l’esclusione dalla gara medesima.

STIPULA CONTRATTO -

A seguito dell’aggiudicazione definitiva, l’aggiudicatario sarà invitato con comunicazione scritta ad indicare lo studio notarile, il giorno e l’ora in cui il funzionario responsabile, in rappresentanza del Comune di Rosello, dovrà recarsi per la firma del contratto. Il contrato dovrà essere stipulato entro il termine di 120 ( centoventi ) giorni dall’intervenuta aggiudicazione previo versamento dell’intero corrispettivo dovuto ed al netto del deposito cauzionale.

In caso di mancata stipula entro il termine stabilito, l’Amministrazione comunale procederà alla revoca dell’aggiudicazione, ad incamerare il deposito cauzionale ed a suo insindacabile giudizio, fermo restando ogni ulteriore possibile richiesta di risarcimento del danno, potrà rinnovare la procedura di asta pubblica o aggiudicare la gara al concorrente che segue nella graduatoria.

Tutte le spese per la stipula, registrazione e trascrizione dell’atto di vendita ed ogni altra derivante dal contratto stesso, compresi gli oneri fiscali e tributari conseguenti e connessi, saranno a totale e definitivo carico dell’acquirente. Sono a carico dell’acquirente anche tutte le spese per frazionamenti ed aggiornamenti catastali, e per la certificazione energetica.

Gli interessati possono visionare l’immobile oggetto della vendita, previo accordo con l’Ufficio tecnico comunale e richiedere al medesimo Ufficio anche notizie in merito al procedimento.

DATA SVOLGIMENTO GARA -

L’asta si terrà il giorno ______________________, alle ore 13,00. Presiederà l’asta il Responsabile del procedimento Dr. Alessio Monaco.

PRIVACY

I dati personali forniti dai concorrenti, obbligatori per le finalità connesse alla gara e per l’eventuale successiva stipula del contratto, saranno trattati dal Comune conformemente alle disposizioni introdotte con il Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dati personali e delle misure di sicurezza attualmente previste per i trattamenti di dati sensibili per finalità di rilevante interesse pubblico nel rispetto degli specifici regolamenti attuativi (ex artt. 20 e 22, D.Lgs. n. 193/2006).

NORME FINALI

Il Comune di Rosello, si riserva la facoltà insindacabile di non dare luogo alla gara o di rinviare la data o di aggiornarsi ad altra data, dandone tempestiva notizia, senza che i concorrenti possano rivendicare pretese al riguardo. Il Comune si riserva di revocare o annullare il presente bando e di non stipulare l’atto di compravendita anche dopo l’avvenuta aggiudicazione della gara. Per quanto non previsto nel presente bando valgono, in quanto applicabili, tutte le norme vigenti in materia.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO –

Ai sensi della legge n. 241/1990, il Responsabile del procedimento è il Dr. Alessio Monaco, Responsabile del servizio tecnico.

Rosello, lì _______________________

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

IL SINDACO

Dott. Alessio Monaco

ALLEGATO A DA INSERIRE NELLA BUSTA B

Marca da bolo euro 16,00

OFFERTA ECONOMICA

Il sottoscritto (cognome e nome) __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, CF _________________________________, in riferimento al bando di asta pubblica pubblicato in data ___________________relativo alla vendita dell’immobile sito in Rosello capoluogo in Via Santa Liberata, distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 598 – sub 2 – A3 - (compilare la parte seguente solo se l’offerta viene presentata per conto di una Ditta o per conto di una Società quale legale rappresentante o procuratore) in qualità di __________________della Ditta ________________________ partita IVA ____________________________________, dopo aver verificato le circostanze generali e particolari che possono contribuire alla determinazione dell’offerta e delle condizioni contrattuali, offre per l’acquisto il seguente prezzo: euro_________(_______________________________).

LUOGO E DATA ____________________

_______________________________

                                                                 FIRMA LEGGIBILE OFFERENTE

ALLEGATO B DA INSERIRE NELLA BUSTA A

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

(Da utilizzarsi qualora l’offerta venga presentata da persona fisica personalmente interessata o per conto di una persona fisica)

Il sottoscritto __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, CF _________________________________, in riferimento all’avviso di asta pubblica relativo alla vendita dell’immobile sito in Via Santa Liberata di Rosello capoluogo, distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 598 – sub 2 – A3 - , chiede di partecipare alla procedura di gara ed a tale fine, consapevole delle sanzioni penali cui può andare incontro, previsto dall’art. 76 del DPR n. 445/2000, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici conseguiti a seguito di un provvedimento adottato in base ad ina dichiarazione successivamente rivelatasi mendace,

DICHIARA

-        Di aver preso conoscenza di tutte le condizioni generali e particolari che disciplinano la gara cui intende partecipare e di accettare incondizionatamente le clausole del bando;

-        Di aver visitato l’immobile prima della formulazione dell’offerta e di avere conoscenza della sua ubicazione e composizione nonché dello stato attuale di diritto e di fatto, e di giudicare quindi il prezzo fissato per la gara congruo e tale da consentire l’aumento che andrà ad offrire;

-        Di non avere in corso procedimenti penali né aver avuto a proprio carico condanne penali che comportino la perdita o la sospensione della capacità a contrattare con la pubblica Amministrazione;

-        Di non avere in corso procedimenti a proprio carico per la dichiarazione di interdizione o inabilitazione e che non sussistono allo stato attuale lo stato di interdizione e/o di inabilitazione;

-        Di assumere integralmente a proprio carico tutte le spese contrattuali;

-        Di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana;

-        (se l’offerta è fatta per procura)

-        Di presentare l’offerta in nome e per conto di ________________________________________ residente a _____________________ CF ______________________________ come risulta dall’atto pubblico con il quale è stata conferita la procura speciale, allegato alla presente dichiarazione in originale o copia autenticata.

-        LUOGO E DATA ____________________

                                                                                                                                              IL CONCORRENTE

________________________

(firma leggibile)

Ai sensi del DPR n. 445/2000 si allega copia fotostatica del documento di riconoscimento in corso di validità.

ALLEGATO B1 DA INSERIRE NELLA BUSTA A

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

(Da utilizzarsi qualora l’offerta venga presentata dal legale rappresentante o procuratore di una Società o Ditta individuale )

Il sottoscritto __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, in qualità di legale rappresentante o procuratore della Società o Ditta _________________________________ con sede a ____________________ in Via ____________________ n. ___________ - CF e Partita IVA ___________________________________________________________________, in riferimento all’avviso di asta pubblica relativo alla vendita dell’immobile sito in Via Santa Liberata di Rosello capoluogo , distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 598 – sub 2 – A3 - , chiede di partecipare alla procedura di gara ed a tale fine, consapevole delle sanzioni penali cui può andare incontro, previsto dall’art. 76 del DPR n. 445/2000, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici conseguiti a seguito di un provvedimento adottato in base ad ina dichiarazione successivamente rivelatasi mendace,

DICHIARA

-        Di aver preso conoscenza di tutte le condizioni generali e particolari che disciplinano la gara cui intende partecipare e di accettare incondizionatamente le clausole del bando;

-        Di aver visitato l’immobile prima della formulazione dell’offerta e di avere conoscenza della sua ubicazione e composizione nonché di accettare lo stato di fatto e di diritto, e di giudicare quindi il prezzo fissato per la gara congruo e tale da consentire l’aumento che andrà ad offrire;

-        Che la società o Ditta non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di cessazione attività, di concordato preventivo o di altra situazione equivalente e che ciò non si è verificato nell’ultimo quinquennio;

-        Che a carico della Società o Ditta non è in corso un procedimento per la dichiarazione di fallimento, di liquidazione, di cessazione di attività, di concordato preventivo o di qualsiasi altra situazione equivalente;

-        Che il numero di iscrizione alla Camera di Commercio della Ditta o Società è il seguente: _____________________________________________;

-        Che titolare della Ditta individuale è il Sig. __________________________;

-        Che i soci della Società Cooperativa o in nome collettivo sono i seguenti: ________________________________________________________________;

-        Che non è stata pronunciata una condanna con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato che incida gravemente sulla moralità professionale o per delitti finanziari o che comportino l’incapacità o contrarre con la Pubblica Amministrazione a carico;

-        Del titolare se trattasi di Ditta individuale;

-        Dei soci (se trattasi di SNC o Società Cooperative);

-        Dei soci accomandatari (se trattasi di Società in accomandita);

-        Dei rappresentanti legali (per gli altri tipi di Società);

-        Di assumere integralmente a proprio carico tutte le spese contrattuali;

-        Di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana;

LUOGO E DATA ____________________

IL CONCORRENTE

________________________

(firma leggibile)

Ai sensi del DPR n. 445/2000 si allega copia fotostatica del documento di identità in corso di validità.

 
BANDO DI ASTA PUBBLICA VENDITA DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE
Lunedì 04 Febbraio 2019 11:42
PDF Stampa E-mail

COMUNE DI ROSELLO

(Provincia di Chieti)

Piazza Municipio, n°1

 

CAP 66040 – Tel. 0872-948131 – Fax. 0872-948093 - Codice Fiscale 81002970697 – Partita IVA 01217040698- e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - web:

 

Prot. n.                                                                                                     Addì,

 

BANDO DI ASTA PUBBLICA VENDITA DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE -

IL COMUNE DI ROSELLO

  • in esecuzione del Piano delle alienazioni immobiliari, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 13.04.2018;
  • in esecuzione della determinazione n. 54 del 05.11.2018 di approvazione del presente bando;

RENDE NOTO 

È indetta l’asta pubblica per l’alienazione dell’edificio sito in Rosello capoluogo – Piazza Municipio.

OGGETTO DELLA VENDITA -

Fabbricato identificato catastalmente come di seguito indicato:

-          Fg. n. 8 – p.lla n. 53 – Cat. B5 - Piazza Municipio - rendita euro 1.455,22 ( intero immobile ) – alloggio 1 - primo piano – lato nord – -

PREZZO A BASE DI GARA -

Il prezzo a base d’asta, desunto dalla relazione di stima fatta dall’Agenzia del Territorio, è fissato in euro 78.500,00 ( settantottomilacinquecento/00) fuori dal campo di applicazione dell’IVA. La vendita sarà effettuata nello stato di fatto e di diritto in cui l’immobile si trova, a corpo, con i relativi pesi ed oneri, accessioni, pertinenze e servitù attive e passive, anche se non dichiarate tanto apparenti che non apparenti. Nessuna responsabilità assume il Comune per eventuali differenze che dovessero sussistere fra le risultanze catastali e quelle effettive. Si precisa che la stima del bene è stata effettuata tenendo conto di una destinazione del fabbricato ad uso abitativo. Pertanto, restano a carico del venditore, prima della stipula dell’atto di vendita, tutte le spese di variazione della destinazione d’uso dell’immobile, oggi cat. B5, frazionamenti e variazioni catastali.

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE -

L’asta si terrà con il metodo delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo indicato nel presente bando, ai sensi dell’art. 73 – lettera c - ed art. 76 del R.D. 23 maggio 1924 n. 827 e successive modificazioni ed integrazioni. L’aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che avrà presentato l’offerta più alta. Non sono ammesse offerte uguali od inferiori al prezzo base. All’aggiudicazione, che sarà definitiva e ad unico incanto, si procederà anche in presenza di una sola offerta valida. Qualora ricorra l’ipotesi di offerte uguali si precisa che, in sede d’asta, si procederà mediante estrazione a sorte. Non sono ammesse offerte condizionate, in tal caso si provvederà alla loro esclusione. Non sono ammesse offerte per persona da nominare.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA E DOCUMENTAZIONE NECESSARIA -

L’offerta, da inserire nella busta B successivamente indicata, in competente bollo, redatta in lingua italiana e sottoscritta in forma leggibile dall’offerente, deve contenere le seguenti indicazioni:

-          cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale dell’offerente; se questi agisce in nome e per conto di una Società dovrà specificatamente indicarlo e fornire la prova della legale rappresentanza e del mandato ricevuto;

-          indicazione precisa della somma che sin intende offrire, scritta in cifre ed in lettere; in caso di discordanza sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’Amministrazione.

In allegato all’offerta, dovrà essere presentata una dichiarazione, con allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità, da inserire nella busta A successivamente indicata, contenente i seguenti elementi:

1-      avere visitato e presa visione e conoscenza dei beni oggetto di vendita e di accettarli, in caso di aggiudicazione, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano;

2-      di avere preso visione dell’avviso d’asta e di accettare tutte le condizioni in esso contenute;

3-      che a carico dell’offerente ( o nel caso di Società o altri Enti a carico del legale/i rappresentanti e amministratori muniti del potere di rappresentanza ) non sono state pronunciate condanne con sentenze passate in giudicato per reati per i quali è prevista l’applicazione della pena accessoria dell’incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione e né tali procedimenti sono in corso;

4-      l’insussistenza dello stato di interdizione o inabilitazione e che a proprio carico non sono in corso procedure per la dichiarazione di nessuno di tali stati ( persone fisiche );

5-      che l’offerente non si trova in stato di liquidazione o di fallimento e che non ha presentato domanda di concordato preventivo e che tali procedure non si sono verificate nel quinquennio antecedente la gara ( Ditte individuali e Società );

6-      di assumere a proprio carico ed integralmente le spese contrattuali nessuna esclusa ed eccettuata;

7-      di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse secondo la legislazione italiana;

per le Ditte e Società va indicato anche il numero di iscrizione alla Camera di Commercio.

Al presente avviso vengono allegati lo schema di offerta ( All. A ) e lo schema di domanda di partecipazione ( All. B ) che gli interessati possono utilizzare.

DEPOSITO CAUZIONALE -

L’offerta, oltre alla dichiarazione sopra indicata, dovrà essere accompagnata da una cauzione ( da inserire all’interno della busta A ) di euro 7.850,00 ( setemilaotocentocinquanta/00 ), pari al 10% del prezzo a base d’asta, da costituirsi mediante versamento presso la tesoreria dell’Ente – UBI Banca Spa – che rilascerà la relativa quietanza con bonifico bancario da effettuare sul conto di tesoreria il cui codice IBAN è il seguente: IT25C03111177920000000090167, oppure mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Comune di Rosello.

Ai non aggiudicatari la cauzione verrà restituita dopo l’aggiudicazione definitiva da parte del Comune, mentre quella dell’aggiudicatario sarà trattenuta assumendo la forma giuridica ed il titolo di caparra confirmatoria.

Il saldo del prezzo offerto dovrà essere versato in una unica soluzione e prima della stipula dell’atto di compravendita che dovrà avvenire entro il termine di 120 ( centoventi ) giorni dall’aggiudicazione definitiva.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA –

I soggetti interessati a partecipare all’asta dovranno far pervenire, a pena di esclusione, all’Ufficio protocollo del Comune entro le ore 13,00 del giorno ________________________ il plico contenente la richiesta di partecipazione unitamente al deposito cauzionale ed all’offerta economica, indirizzato al Comune di Rosello – Piazza Municipio n. 1 – 66040 ROSELLO -. Il plico dovrà pervenire esclusivamente a mezzo del servizio postale con piego raccomandato A/R oppure mediante Agenzia di recapito autorizzata o deposito diretto all’Ufficio protocollo generale del Comune di Rosello che ne rilascerà ricevuta.

Il plico, a pena di esclusione, dovrà essere debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, integro e non trasparente, recante all’esterno, oltre all’intestazione del mittente e all’indirizzo dello stesso, la dicitura: “ Vendita Bene Immobile Piazza Municipio – Rosello capoluogo - Asta Pubblica – Offerta di acquisto alloggio primo piano - lato nord – – “   Detto plico dovrà contenere al suo interno la busta A con all’esterno la dicitura “ Documentazione “ e la busta B con all’esterno la dicitura “ Offerta Economica “. Entrambe le buste A e B dovranno essere debitamente sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, integre e non trasparenti.

Non saranno prese in considerazione le offerte pervenute oltre il termine fissato. Non sono ammesse offerte condizionate ed espresse in modo indeterminato. Il mancato rispetto di una o più delle modalità di gara sopra indicate determina l’esclusione dalla gara medesima.

STIPULA CONTRATTO -

A seguito dell’aggiudicazione definitiva, l’aggiudicatario sarà invitato con comunicazione scritta ad indicare lo studio notarile, il giorno e l’ora in cui il funzionario responsabile, in rappresentanza del Comune di Rosello, dovrà recarsi per la firma del contratto. Il contrato dovrà essere stipulato entro il termine di 120 ( centoventi ) giorni dall’intervenuta aggiudicazione, previa variazione catastale a carico dell’aggiudicatario e versamento dell’intero corrispettivo dovuto al netto del deposito cauzionale.

In caso di mancata stipula entro il termine stabilito, l’Amministrazione comunale procederà alla revoca dell’aggiudicazione, ad incamerare il deposito cauzionale ed a suo insindacabile giudizio, fermo restando ogni ulteriore possibile richiesta di risarcimento del danno, potrà rinnovare la procedura di asta pubblica o aggiudicare la gara al concorrente che segue nella graduatoria.

Tutte le spesa per la stipula, registrazione e trascrizione dell’atto di vendita ed ogni altra derivante dal contratto stesso, compresi gli oneri fiscali e tributari conseguenti e connessi, saranno a totale e definitivo carico dell’acquirente.

Gli interessati possono visionare l’immobile oggetto della vendita, previo accordo con l’Ufficio tecnico comunale e richiedere al medesimo Ufficio anche notizie in merito al procedimento.

DATA SVOLGIMENTO GARA -

L’asta si terrà il giorno _____________ alle ore 12,00. Presiederà l’asta il Responsabile del procedimento Dr. Alessio Monaco.

PRIVACY

I dati personali forniti dai concorrenti, obbligatori per le finalità connesse alla gara e per l’eventuale successiva stipula del contratto, saranno trattati dal Comune conformemente alle disposizioni introdotte con il Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dati personali e delle misure di sicurezza attualmente previste per i trattamenti di dati sensibili per finalità di rilevante interesse pubblico nel rispetto degli specifici regolamenti attuativi (ex artt. 20 e 22, D.Lgs. n. 193/2006).

NORME FINALI

Il Comune di Rosello, si riserva la facoltà insindacabile di non dare luogo alla gara o di rinviare la data o di aggiornarsi ad altra data, dandone tempestiva notizia, senza che i concorrenti possano rivendicare pretese al riguardo. Il Comune si riserva di revocare o annullare il presente bando e di non stipulare l’atto di compravendita anche dopo l’avvenuta aggiudicazione della gara. Per quanto non previsto nel presente bando valgono, in quanto applicabili, tutte le norme vigenti in materia.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO –

Ai sensi della legge n. 241/1990, il Responsabile del procedimento è il Dr. Alessio Monaco, Responsabile del servizio tecnico.

Rosello, lì _______________________

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

IL SINDACO

Dott. Alessio Monaco 

ALLEGATO A DA INSERIRE NELLA BUSTA B

Marca da bolo euro 16,00

OFFERTA ECONOMICA

Il sottoscritto (cognome e nome) __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, CF _________________________________, in riferimento al bando di asta pubblica pubblicato in data ___________________relativo alla vendita dell’immobile sito in Rosello capoluogo – Piazza Municipio , distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 53 – B5 – primo piano – lato nord – (compilare la parte seguente solo se l’offerta viene presentata per conto di una Ditta o per conto di una Società quale legale rappresentante o procuratore) in qualità di __________________della Ditta ________________________ partita IVA ____________________________________, dopo aver verificato le circostanze generali e particolari che possono contribuire alla determinazione dell’offerta e delle condizioni contrattuali, offre per l’acquisto il seguente prezzo: euro_________(_______________________________).

LUOGO E DATA ____________________

_______________________________

                                                              FIRMA LEGGIBILE OFFERENTE

 

ALLEGATO B DA INSERIRE NELLA BUSTA A

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

(Da utilizzarsi qualora l’offerta venga presentata da persona fisica personalmente interessata o per conto di una persona fisica)

Il sottoscritto __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, CF _________________________________, in riferimento all’avviso di asta pubblica relativo alla vendita dell’immobile sito in Piazza Municipio di Rosello capoluogo, distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 53– B5 - primo piano – lato nord – , chiede di partecipare alla procedura di gara ed a tale fine, consapevole delle sanzioni penali cui può andare incontro, previsto dall’art. 76 del DPR n. 445/2000, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici conseguiti a seguito di un provvedimento adottato in base ad ina dichiarazione successivamente rivelatasi mendace,

DICHIARA

-        Di aver preso conoscenza di tutte le condizioni generali e particolari che disciplinano la gara cui intende partecipare e di accettare incondizionatamente le clausole del bando;

-        Di aver visitato l’immobile prima della formulazione dell’offerta e di avere conoscenza della sua ubicazione e composizione nonché dello stato attuale di diritto e di fatto, e di giudicare quindi il prezzo fissato per la gara congruo e tale da consentire l’aumento che andrà ad offrire;

-        Di non avere in corso procedimenti penali né aver avuto a proprio carico condanne penali che comportino la perdita o la sospensione della capacità a contrattare con la pubblica Amministrazione;

-        Di non avere in corso procedimenti a proprio carico per la dichiarazione di interdizione o inabilitazione e che non sussistono allo stato attuale lo stato di interdizione e/o di inabilitazione;

-        Di assumere integralmente a proprio carico tutte le spese contrattuali;

-        Di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana;

-        (se l’offerta è fatta per procura)

-        Di presentare l’offerta in nome e per conto di ________________________________________ residente a _____________________ CF ______________________________ come risulta dall’atto pubblico con il quale è stata conferita la procura speciale, allegato alla presente dichiarazione in originale o copia autenticata.

-        LUOGO E DATA ____________________

IL CONCORRENTE

________________________

(firma leggibile)

Ai sensi del DPR n. 445/2000 si allega copia fotostatica del documento di riconoscimento in corso di validità. 

ALLEGATO B1 DA INSERIRE NELLA BUSTA A

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

(Da utilizzarsi qualora l’offerta venga presentata dal legale rappresentante o procuratore di una Società o Ditta individuale )

Il sottoscritto __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, in qualità di legale rappresentante o procuratore della Società o Ditta _________________________________ con sede a ____________________ in Via ____________________ n. ___________ - CF e Partita IVA ___________________________________________________________________, in riferimento all’avviso di asta pubblica relativo alla vendita dell’immobile sito in Rosello capoluogo - Piazza Municipio, distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 53 – B5 – primo piano – lato nord- , chiede di partecipare alla procedura di gara ed a tale fine, consapevole delle sanzioni penali cui può andare incontro, previsto dall’art. 76 del DPR n. 445/2000, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici conseguiti a seguito di un provvedimento adottato in base ad ina dichiarazione successivamente rivelatasi mendace,

DICHIARA

-        Di aver preso conoscenza di tutte le condizioni generali e particolari che disciplinano la gara cui intende partecipare e di accettare incondizionatamente le clausole del bando;

-        Di aver visitato l’immobile prima della formulazione dell’offerta e di avere conoscenza della sua ubicazione e composizione nonché di accettare lo stato di fatto e di diritto, e di giudicare quindi il prezzo fissato per la gara congruo e tale da consentire l’aumento che andrà ad offrire;

-        Che la società o Ditta non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di cessazione attività, di concordato preventivo o di altra situazione equivalente e che ciò non si è verificato nell’ultimo quinquennio;

-        Che a carico della Società o Ditta non è in corso un procedimento per la dichiarazione di fallimento, di liquidazione, di cessazione di attività, di concordato preventivo o di qualsiasi altra situazione equivalente;

-        Che il numero di iscrizione alla Camera di Commercio della Ditta o Società è il seguente: _____________________________________________;

-        Che titolare della Ditta individuale è il Sig. __________________________;

-        Che i soci della Società Cooperativa o in nome collettivo sono i seguenti: ________________________________________________________________;

-        Che non è stata pronunciata una condanna con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato che incida gravemente sulla moralità professionale o per delitti finanziari o che comportino l’incapacità o contrarre con la Pubblica Amministrazione a carico;

-        Del titolare se trattasi di Ditta individuale;

-        Dei soci (se trattasi di SNC o Società Cooperative);

-        Dei soci accomandatari (se trattasi di Società in accomandita);

-        Dei rappresentanti legali (per gli altri tipi di Società);

-        Di assumere integralmente a proprio carico tutte le spese contrattuali;

-        Di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana;

LUOGO E DATA ____________________

IL CONCORRENTE

________________________

(firma leggibile)

Ai sensi del DPR n. 445/2000 si allega copia fotostatica del documento di identità in corso di validità.

 

 

 

 

 

 

 

 
BANDO DI ASTA PUBBLICA VENDITA DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE
Lunedì 04 Febbraio 2019 11:33
PDF Stampa E-mail

COMUNE DI ROSELLO

(Provincia di Chieti)

Piazza Municipio, n°1

 

CAP 66040 – Tel. 0872-948131 – Fax. 0872-948093 - Codice Fiscale 81002970697 – Partita IVA 01217040698- e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - web:

 

Prot. n.                                                                                                     Addì,

BANDO DI ASTA PUBBLICA VENDITA DI BENI IMMOBILI DI PROPRIETA’ COMUNALE -

IL COMUNE DI ROSELLO

  • in esecuzione del Piano delle alienazioni immobiliari, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 13.04.2018;
  • in esecuzione della determinazione n. 54 del 05.11.2018 di approvazione del presente bando;

 

RENDE NOTO 

È indetta l’asta pubblica per l’alienazione dell’edificio sito in Rosello capoluogo – Piazza Municipio.

OGGETTO DELLA VENDITA -

Fabbricato identificato catastalmente come di seguito indicato:

 

-          Fg. n. 8 – p.lla n. 53 – Cat. B5 - Piazza Municipio - rendita euro 1.455,22 ( intero immobile ) – alloggio 1 - primo piano – lato sud –

PREZZO A BASE DI GARA -

Il prezzo a base d’asta, desunto dalla relazione di stima fatta dall’Agenzia del Territorio, è fissato in euro 67.800,00 ( sessantasettemilaottocento/00) fuori dal campo di applicazione dell’IVA. La vendita sarà effettuata nello stato di fatto e di diritto in cui l’immobile si trova, a corpo, con i relativi pesi ed oneri, accessioni, pertinenze e servitù attive e passive, anche se non dichiarate tanto apparenti che non apparenti. Nessuna responsabilità assume il Comune per eventuali differenze che dovessero sussistere fra le risultanze catastali e quelle effettive. Si precisa che la stima del bene è stata effettuata tenendo conto di una destinazione del fabbricato ad uso abitativo. Pertanto, restano a carico del venditore, prima della stipula dell’atto di vendita, tutte le spese di variazione della destinazione d’uso dell’immobile, oggi cat. B5, frazionamenti e variazioni catastali. Attualmente l’immobile è concesso in locazione.

CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE -

L’asta si terrà con il metodo delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo indicato nel presente bando, ai sensi dell’art. 73 – lettera c - ed art. 76 del R.D. 23 maggio 1924 n. 827 e successive modificazioni ed integrazioni. L’aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che avrà presentato l’offerta più alta. Non sono ammesse offerte uguali od inferiori al prezzo base. All’aggiudicazione, che sarà definitiva e ad unico incanto, si procederà anche in presenza di una sola offerta valida. Qualora ricorra l’ipotesi di offerte uguali si precisa che, in sede d’asta, si procederà mediante estrazione a sorte. Non sono ammesse offerte condizionate, in tal caso si provvederà alla loro esclusione. Non sono ammesse offerte per persona da nominare.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELL’OFFERTA E DOCUMENTAZIONE NECESSARIA -

L’offerta, da inserire nella busta B successivamente indicata, in competente bollo, redatta in lingua italiana e sottoscritta in forma leggibile dall’offerente, deve contenere le seguenti indicazioni:

-          cognome e nome, luogo e data di nascita, codice fiscale dell’offerente; se questi agisce in nome e per conto di una Società dovrà specificatamente indicarlo e fornire la prova della legale rappresentanza e del mandato ricevuto;

-          indicazione precisa della somma che sin intende offrire, scritta in cifre ed in lettere; in caso di discordanza sarà ritenuta valida l’indicazione più vantaggiosa per l’Amministrazione.

In allegato all’offerta, dovrà essere presentata una dichiarazione, con allegata copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità, da inserire nella busta A successivamente indicata, contenente i seguenti elementi:

1-      avere visitato e presa visione e conoscenza dei beni oggetto di vendita e di accettarli, in caso di aggiudicazione, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano;

2-      di avere preso visione dell’avviso d’asta e di accettare tutte le condizioni in esso contenute;

3-      che a carico dell’offerente ( o nel caso di Società o altri Enti a carico del legale/i rappresentanti e amministratori muniti del potere di rappresentanza ) non sono state pronunciate condanne con sentenze passate in giudicato per reati per i quali è prevista l’applicazione della pena accessoria dell’incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione e né tali procedimenti sono in corso;

4-      l’insussistenza dello stato di interdizione o inabilitazione e che a proprio carico non sono in corso procedure per la dichiarazione di nessuno di tali stati ( persone fisiche );

5-      che l’offerente non si trova in stato di liquidazione o di fallimento e che non ha presentato domanda di concordato preventivo e che tali procedure non si sono verificate nel quinquennio antecedente la gara ( Ditte individuali e Società );

6-      di assumere a proprio carico ed integralmente le spese contrattuali nessuna esclusa ed eccettuata;

7-      di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse secondo la legislazione italiana;

per le Ditte e Società va indicato anche il numero di iscrizione alla Camera di Commercio.

Al presente avviso vengono allegati lo schema di offerta ( All. A ) e lo schema di domanda di partecipazione ( All. B ) che gli interessati possono utilizzare.

DEPOSITO CAUZIONALE -

L’offerta, oltre alla dichiarazione sopra indicata, dovrà essere accompagnata da una cauzione ( da inserire all’interno della busta A ) di euro 6.780,00 ( seimilasetecenoottanta/00), pari al 10% del prezzo a base d’asta, da costituirsi mediante versamento presso la tesoreria dell’Ente – UBI Banca Spa – che rilascerà la relativa quietanza con bonifico bancario da effettuare sul conto di tesoreria il cui codice IBAN è il seguente: IT25C03111177920000000090167, oppure mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Comune di Rosello.

Ai non aggiudicatari la cauzione verrà restituita dopo l’aggiudicazione definitiva da parte del Comune, mentre quella dell’aggiudicatario sarà trattenuta assumendo la forma giuridica ed il titolo di caparra confirmatoria.

Il saldo del prezzo offerto dovrà essere versato in una unica soluzione e prima della stipula dell’atto di compravendita che dovrà avvenire entro il termine di 120 ( centoventi ) giorni dall’aggiudicazione definitiva.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA –

I soggetti interessati a partecipare all’asta dovranno far pervenire, a pena di esclusione, all’Ufficio protocollo del Comune entro le ore 13,00 del giorno ________________________ il plico contenente la richiesta di partecipazione unitamente al deposito cauzionale ed all’offerta economica, indirizzato al Comune di Rosello – Piazza Municipio n. 1 – 66040 ROSELLO -. Il plico dovrà pervenire esclusivamente a mezzo del servizio postale con piego raccomandato A/R oppure mediante Agenzia di recapito autorizzata o deposito diretto all’Ufficio protocollo generale del Comune di Rosello che ne rilascerà ricevuta.

Il plico, a pena di esclusione, dovrà essere debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, integro e non trasparente, recante all’esterno, oltre all’intestazione del mittente e all’indirizzo dello stesso, la dicitura: “ Vendita Bene Immobile Piazza Municipio – Rosello capoluogo - Asta Pubblica – Offerta di acquisto alloggio primo piano - lato sud – “   Detto plico dovrà contenere al suo interno la busta A con all’esterno la dicitura “ Documentazione “ e la busta B con all’esterno la dicitura “ Offerta Economica “. Entrambe le buste A e B dovranno essere debitamente sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, integre e non trasparenti.

Non saranno prese in considerazione le offerte pervenute oltre il termine fissato. Non sono ammesse offerte condizionate ed espresse in modo indeterminato. Il mancato rispetto di una o più delle modalità di gara sopra indicate determina l’esclusione dalla gara medesima.

STIPULA CONTRATTO -

A seguito dell’aggiudicazione definitiva, l’aggiudicatario sarà invitato con comunicazione scritta ad indicare lo studio notarile, il giorno e l’ora in cui il funzionario responsabile, in rappresentanza del Comune di Rosello, dovrà recarsi per la firma del contratto. Il contrato dovrà essere stipulato entro il termine di 120 ( centoventi ) giorni dall’intervenuta aggiudicazione, previa variazione catastale a carico dell’aggiudicatario e versamento dell’intero corrispettivo dovuto al netto del deposito cauzionale.

In caso di mancata stipula entro il termine stabilito, l’Amministrazione comunale procederà alla revoca dell’aggiudicazione, ad incamerare il deposito cauzionale ed a suo insindacabile giudizio, fermo restando ogni ulteriore possibile richiesta di risarcimento del danno, potrà rinnovare la procedura di asta pubblica o aggiudicare la gara al concorrente che segue nella graduatoria.

Tutte le spesa per la stipula, registrazione e trascrizione dell’atto di vendita ed ogni altra derivante dal contratto stesso, compresi gli oneri fiscali e tributari conseguenti e connessi, saranno a totale e definitivo carico dell’acquirente.

Gli interessati possono visionare l’immobile oggetto della vendita, previo accordo con l’Ufficio tecnico comunale e richiedere al medesimo Ufficio anche notizie in merito al procedimento.

DATA SVOLGIMENTO GARA -

 

L’asta si terrà il giorno __________________ alle ore 11,00. Presiederà l’asta il Responsabile del procedimento Dr. Alessio Monaco.

PRIVACY

I dati personali forniti dai concorrenti, obbligatori per le finalità connesse alla gara e per l’eventuale successiva stipula del contratto, saranno trattati dal Comune conformemente alle disposizioni introdotte con il Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dati personali e delle misure di sicurezza attualmente previste per i trattamenti di dati sensibili per finalità di rilevante interesse pubblico nel rispetto degli specifici regolamenti attuativi (ex artt. 20 e 22, D.Lgs. n. 193/2006).

NORME FINALI

Il Comune di Rosello, si riserva la facoltà insindacabile di non dare luogo alla gara o di rinviare la data o di aggiornarsi ad altra data, dandone tempestiva notizia, senza che i concorrenti possano rivendicare pretese al riguardo. Il Comune si riserva di revocare o annullare il presente bando e di non stipulare l’atto di compravendita anche dopo l’avvenuta aggiudicazione della gara. Per quanto non previsto nel presente bando valgono, in quanto applicabili, tutte le norme vigenti in materia.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO –

Ai sensi della legge n. 241/1990, il Responsabile del procedimento è il Dr. Alessio Monaco, Responsabile del servizio tecnico.

 

Rosello, lì _______________________

 

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

IL SINDACO

Dott. Alessio Monaco

 

ALLEGATO A DA INSERIRE NELLA BUSTA B

Marca da bolo euro 16,00

OFFERTA ECONOMICA

Il sottoscritto (cognome e nome) __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, CF _________________________________, in riferimento al bando di asta pubblica pubblicato in data ___________________relativo alla vendita dell’immobile sito in Rosello capoluogo – Piazza Municipio , distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 53 – B5 – primo piano – lato sud – - (compilare la parte seguente solo se l’offerta viene presentata per conto di una Ditta o per conto di una Società quale legale rappresentante o procuratore) in qualità di __________________della Ditta ________________________ partita IVA ____________________________________, dopo aver verificato le circostanze generali e particolari che possono contribuire alla determinazione dell’offerta e delle condizioni contrattuali, offre per l’acquisto il seguente prezzo: euro_________(_______________________________).

LUOGO E DATA ____________________

_______________________________

                                                                    FIRMA LEGGIBILE OFFERENTE

 

ALLEGATO B DA INSERIRE NELLA BUSTA A

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

(Da utilizzarsi qualora l’offerta venga presentata da persona fisica personalmente interessata o per conto di una persona fisica)

Il sottoscritto __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, CF _________________________________, in riferimento all’avviso di asta pubblica relativo alla vendita dell’immobile sito in Piazza Municipio di Rosello capoluogo, distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 53– B5 - primo piano – lato sud – -, chiede di partecipare alla procedura di gara ed a tale fine, consapevole delle sanzioni penali cui può andare incontro, previsto dall’art. 76 del DPR n. 445/2000, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici conseguiti a seguito di un provvedimento adottato in base ad ina dichiarazione successivamente rivelatasi mendace,

DICHIARA

-        Di aver preso conoscenza di tutte le condizioni generali e particolari che disciplinano la gara cui intende partecipare e di accettare incondizionatamente le clausole del bando;

-        Di aver visitato l’immobile prima della formulazione dell’offerta e di avere conoscenza della sua ubicazione e composizione nonché dello stato attuale di diritto e di fatto, e di giudicare quindi il prezzo fissato per la gara congruo e tale da consentire l’aumento che andrà ad offrire;

-        Di non avere in corso procedimenti penali né aver avuto a proprio carico condanne penali che comportino la perdita o la sospensione della capacità a contrattare con la pubblica Amministrazione;

-        Di non avere in corso procedimenti a proprio carico per la dichiarazione di interdizione o inabilitazione e che non sussistono allo stato attuale lo stato di interdizione e/o di inabilitazione;

-        Di assumere integralmente a proprio carico tutte le spese contrattuali;

-        Di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana;

-        (se l’offerta è fatta per procura)

-        Di presentare l’offerta in nome e per conto di ________________________________________ residente a _____________________ CF ______________________________ come risulta dall’atto pubblico con il quale è stata conferita la procura speciale, allegato alla presente dichiarazione in originale o copia autenticata.

-        LUOGO E DATA ____________________

IL CONCORRENTE

________________________

(firma leggibile)

Ai sensi del DPR n. 445/2000 si allega copia fotostatica del documento di riconoscimento in corso di validità.

ALLEGATO B1 DA INSERIRE NELLA BUSTA A

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE

(Da utilizzarsi qualora l’offerta venga presentata dal legale rappresentante o procuratore di una Società o Ditta individuale )

Il sottoscritto __________________________________________ nato a __________________________il ___________________, residente a ____________ in Via _____________________________________ n. _______, in qualità di legale rappresentante o procuratore della Società o Ditta _________________________________ con sede a ____________________ in Via ____________________ n. ___________ - CF e Partita IVA ___________________________________________________________________, in riferimento all’avviso di asta pubblica relativo alla vendita dell’immobile sito in Rosello capoluogo Piazza Municipio, distinto in catasto al fg. n. 8 – p.lla n. 53 – B5 – primo piano – lato sud – , chiede di partecipare alla procedura di gara ed a tale fine, consapevole delle sanzioni penali cui può andare incontro, previsto dall’art. 76 del DPR n. 445/2000, in caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci e della decadenza dei benefici conseguiti a seguito di un provvedimento adottato in base ad ina dichiarazione successivamente rivelatasi mendace,

DICHIARA

-        Di aver preso conoscenza di tutte le condizioni generali e particolari che disciplinano la gara cui intende partecipare e di accettare incondizionatamente le clausole del bando;

-        Di aver visitato l’immobile prima della formulazione dell’offerta e di avere conoscenza della sua ubicazione e composizione nonché di accettare lo stato di fatto e di diritto, e di giudicare quindi il prezzo fissato per la gara congruo e tale da consentire l’aumento che andrà ad offrire;

-        Che la società o Ditta non si trova in stato di fallimento, di liquidazione, di cessazione attività, di concordato preventivo o di altra situazione equivalente e che ciò non si è verificato nell’ultimo quinquennio;

-        Che a carico della Società o Ditta non è in corso un procedimento per la dichiarazione di fallimento, di liquidazione, di cessazione di attività, di concordato preventivo o di qualsiasi altra situazione equivalente;

-        Che il numero di iscrizione alla Camera di Commercio della Ditta o Società è il seguente: _____________________________________________;

-        Che titolare della Ditta individuale è il Sig. __________________________;

-        Che i soci della Società Cooperativa o in nome collettivo sono i seguenti: ________________________________________________________________;

-        Che non è stata pronunciata una condanna con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato che incida gravemente sulla moralità professionale o per delitti finanziari o che comportino l’incapacità o contrarre con la Pubblica Amministrazione a carico;

-        Del titolare se trattasi di Ditta individuale;

-        Dei soci (se trattasi di SNC o Società Cooperative);

-        Dei soci accomandatari (se trattasi di Società in accomandita);

-        Dei rappresentanti legali (per gli altri tipi di Società);

-        Di assumere integralmente a proprio carico tutte le spese contrattuali;

-        Di essere in regola con il pagamento delle imposte e tasse, secondo la legislazione italiana;

LUOGO E DATA ____________________

IL CONCORRENTE

________________________

(firma leggibile)

Ai sensi del DPR n. 445/2000 si allega copia fotostatica del documento di identità in corso di validità.

 

 
I.M.U. ANNO 2018
Venerdì 01 Giugno 2018 10:28
PDF Stampa E-mail

COMUNE DI ROSELLO

(Provincia di Chieti)

Piazza Municipio, n°1 

CAP 66040 – Tel. 0872-948131 – Fax. 0872-948093 - Codice Fiscale 81002970697 – Partita IVA 01217040698- e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - web:

I.M.U. ANNO 2018

AVVISO AI CONTRIBUENTI

Il giorno 18 Giugno 2018 scade il termine per il pagamento della prima rata dell’Imposta Municipale Propria ( I.M.U ).

La legge di stabilità dell’anno 2018, ha disposto anche per l’anno 2018 il blocco degli aumenti dei tributi locali.

Pertanto, per l’anno 2018 sono confermate le aliquote dell’IMU in vigore nell’anno 2015, così come approvate con la deliberazione del Consiglio comunale n. 12 del 14.09.2015.

VERSAMENTO -

I contribuenti dovranno versare la prima rata, pari al 50%, sulla base delle seguenti aliquote deliberate dal Comune per l’anno 2015 e confermate anche per l’anno 2018:

- 4,00 per mille per le categorie di immobili A1- A8 – A9 e relative pertinenze ( C2- C6 – C7 ) adibite ad abitazione principale, con detrazione di euro 200,00 –

- 10,6 per mille per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D;

- 9,00 per mille per le unità immobiliari della categoria A non adibite ad abitazione principale;

- 9,00 per mille per le unità immobiliari della categorie B-C-E -;

- 9,00 per mille per le aree edificabili;

Per l’applicazione del tributo vanno prese in considerazione anche le norme contenute nel regolamento comunale approvato con deliberazione consiliare n. 22 del 29.10.2012.

Ai sensi dell’art. 9 bis del DL n. 47 del 28.03.2014, convertito con la legge n. 80/2014, a partire dall’anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta da cittadini italiani residenti all’estero ( AIRE ), già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso. Per beneficiare di tale agevolazione, è necessario presentare apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con allegato documento di riconoscimento, in corso di validità.

DICHIARAZIONE -

Sono tenuti alla presentazione della dichiarazione I.M.U. ,entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data in cui si sono verificate le variazioni, i contribuenti che:

-          hanno acquistato, venduto, ereditato immobili;

-          hanno cambiato residenza;

-          intendono beneficiare della riduzione per inagibilità, inabitabilità;

-          devono evidenziare variazioni comunque non desumibili d’ufficio.

Per quanto non indicato si fa riferimento all’avviso IMU dell’anno 2012. Tutte le informazioni potranno essere richieste presso gli uffici comunali.

ROSELLO, 23.05.2018

                                                                                                                                         F.TO

IL SEGRETARIO COMUNALE

DR. NICOLA DI FRANCESCO

 
TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI
Martedì 29 Maggio 2018 11:13
PDF Stampa E-mail

COMUNE DI ROSELLO

(Provincia di Chieti)

Piazza Municipio, n°1

 

CAP 66040 – Tel. 0872-948131 – Fax. 0872-948093 - Codice Fiscale 81002970697 – Partita IVA 01217040698- e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - web:

TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI

( TASI ) - ANNO 2018

AVVISO AI CONTRIBUENTI

La legge di stabilità dell’anno 2018 ha disposto anche per l’anno 2018 il blocco degli aumenti dei tributi locali.

Pertanto, per l’anno 2018 sono confermate le aliquote della TASI in vigore nell’anno 2015, così come deliberate con l’atto consiliare n. 12 del 14.09.2015.

La TASI ha come presupposto impositivo il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale come definita ai fini IMU, di aree scoperte nonché di quelle edificabili, a qualsiasi uso adibiti.

La legge di stabilità dell’anno 2016, approvata con legge n. 208 del 28.12.2015, all’art. 1 – comma 14, ha disposto l’esclusione dalla TASI delle abitazioni principali, ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie A1-A8-A9 ( cosiddetti immobili di lusso ). Pertanto, dall’anno 2016 non è più dovuta la TASI sulle abitazioni principali.

La TASI è dovuta da chiunque possieda o detenga le unità immobiliari di cui sopra, con vincolo di solidarietà tra i possessori da un lato e gli utilizzatori dall’altro; nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da soggetto diverso dal possessore, il Comune, nell’ambito del regolamento, deve stabilire la percentuale di tributo dovuta dall’utilizzatore, tra un minimo del 10% ed un massimo del 30% mentre la restante parte è dovuta dal possessore. Con deliberazione consiliare n. 21 del 08.08.2014 è stato approvato il regolamento che disciplina la TASI prevedendo che l’affittuario è tenuto al pagamento del tributo nella misura del 30% mentre il restante 70% è a carico del proprietario. Di fatto, la TASI è calcolata come maggiorazione dell’imposta municipale propria, in quanto condivide con la stessa la base imponibile. Il Comune, con il regolamento per l’applicazione della TASI, ha provveduto anche ad individuare i seguenti servizi indivisibili alla cui copertura è destinato il gettito del tributo, individuando altresì i criteri di determinazione dei costi: polizia locale, pubblica illuminazione, demografici, gestione immobili, viabilità, gestione territorio, sicurezza, ecc.

I contribuenti dovranno versare la prima rata, pari al 50%, sulla base delle aliquote deliberate per l’anno 2015, confermate anche nell’anno 2018, a causa del blocco delle tariffe disposto dalla legge n. 208 del 28.12.2015, art. 1 - comma 26, come di seguito indicato:

- 1,6 per mille per tute le categorie di beni immobili -

Per l’anno 2018 il versamento della prima rata della TASI pari al 50% va effettuato entro il 18.06.2018, utilizzando il modello F24.

Ai sensi dell'art. 19 – comma 1 - del regolamento comunale non debbono essere eseguiti versamenti per importi uguali o inferiori a 5,00 euro. Ai fini della dichiarazione della TASI valgono le stesse disposizioni concernenti la presentazione della dichiarazione dell’IMU. In sede di prima applicazione del tributo si considerano valide tutte le dichiarazioni presentate ai fini dell’IMU o dell’ICI.

Ai sensi dell’art. 9 bis – comma 2 - del DL n. 47 del 28.03.2014, convertito con la legge n. 80/2014, a partire dall’anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta da cittadini italiani residenti all’estero ( AIRE ), già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso.

Ai fini del pagamento della TASI su detta unità immobiliare, l'aliquota da applicare per ciascun anno, a partire dall'anno 2015, è ridotta di due terzi. Per beneficiare di tale agevolazione, è necessario presentare apposita dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con allegato documento di riconoscimento, in corso di validità.

ROSELLO, 23.05.2018                                                                                               F.TO

IL SEGRETARIO COMUNALE

DR. DI FRANCESCO NICOLA

 
Relazione di inizio mandato 2017-2022
Mercoledì 11 Aprile 2018 11:31
PDF Stampa E-mail

COMUNE DI ROSELLO

PROVINCIA DI CHIETI

 

 

 

RELAZIONE DI INIZIO MANDATO ANNI 2017-2022

(articolo 4-bis del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 149)

Premessa

La presente relazione viene redatta da province e comuni ai sensi dell’articolo 4-bis del decreto legislativo
6 settembre 2011, n. 149, recante: "Meccanismi sanzionatori e premiali relativi a regioni, province e comuni, a norma degli articoli 2, 17, e 26 della legge 5 maggio 2009, n. 42" per descrivere la situazione economico-finanziaria dell’ente e la misura dell’indebitamento all’inizio del mandato amministrativo avvenuto in
data 12.06.2017.

Tale relazione è sottoscritta dal Sindaco non oltre il novantesimo giorno dall’inizio del mandato. Sulla base delle risultanze della relazione medesima, il sindaco, ove ne sussistano i presupposti, può ricorrere alle procedure di riequilibrio finanziario vigenti.

L’esposizione di molti dei dati viene riportata secondo uno schema già adottato per altri adempimenti di legge in materia per operare un raccordo tecnico e sistematico fra i vari dati ed anche nella finalità di non aggravare il carico di adempimenti degli enti.

La maggior parte delle tabelle, di seguito riportate, sono desunte dagli schemi dei certificati al bilancio ex
art. 161 del Tuel e dai questionari inviati dall’organo di revisione economico finanziario alle Sezioni regionali di controllo della Corte dei conti, ai sensi dell’articolo 1, comma 166 e seguenti della legge n. 266/2005. Pertanto, i dati qui riportati trovano corrispondenza nei citati documenti, oltre che nella contabilità dell’ente.

PARTE I - DATI GENERALI

1.1 Popolazione residente al 31-12- 2016 n. 233

1.2 Organi politici

GIUNTA COMUNALE

Carica

Nominativo

In carica dal

Sindaco

Dr. Alessio Monaco

12.06.2017

Vicesindaco

Sammarone Mario

30.06.2017

Assessore

Palmieri Gianluca

30.06.2017

 

CONSIGLIO COMUNALE

Carica

Nominativo

In carica dal

Presidente del consiglio

Dr. Alessio Monaco

12.06.2017

Consigliere

Monaco Angelomaria

12.06.2017

Consigliere

Colaizzo Tullio

12.06.2017

Consigliere

Masciotra Salvatore

12.06.2017

Consigliere

Sabelli Massimiliano

12.06.2017

Consigliere

D’Arcangelo Arturo

12.06.2017

Consigliere

Iarusso Lucio

12.06.2017

Consigliere

Teutonico Giorgio Mario

12.06.2017

Consigliere

Palmieri Gianluca

12.06.2017

Consigliere

Colaizzo Andrea

12.06.2017

Consigliere

Palmieri Armando

01.09.2017

1.3. Struttura organizzativa -

Organigramma: le unità organizzative dell’ente (settori, servizi, uffici, ecc.) sono:

Segretario:Dr: Di Francesco Nicola .

Numero dirigenti: //

Numero posizioni organizzative: //

Numero totale personale dipendente : 1 -

1.4. Condizione giuridica dell'Ente: Indicare se l’insediamento della nuova amministrazione proviene da un commissariamento dell’ente ai sensi dell’articolo 141 o 143 del Tuel:No

1.5. Condizione finanziaria dell'Ente: Indicare se l'ente, nel mandato amministrativo precedente, ha dichiarato il dissesto finanziario ai sensi dell'art. 244 del TUEL, o il predissesto finanziario ai sensi dell'art. 243-bis.

1) DISSESTO:                                                 NO

2) PRE-DISSESTO                                         NO

1.6. Situazione di contesto interno/esterno[1]:

SERVIZIO AMMINISTRATIVO - CONTABILE -

A ciascun servizio è adibita una sola figura professionale addetta ad una pluralità di funzioni. Il servizio amministrativo ricomprende: anagrafe, stato civile , elettorale, commercio, tributi, servizi generali, servizi socio-assitenziali, assistenza diretta agli organi istituzionali, servizio protocollo e certificazione.

SERVIZIO TECNICO – MANUTENTIVO -

La gestione e la manutenzione della viabilità è garantita con ricorso al lavoro interinale per assenza di personale intero. Occorre comunque garantire e potenziare lo sfalcio erba, la disinfestazione, la salatura delle strade nel periodo invernale.

ISTRUZIONE E CULTURA -

Il servizio di trasporto scolastico è effettuato dal Comune direttamente oppure in cooperazione con i Comuni vicini.

2. Parametri obiettivi per l'accertamento della condizione di ente strutturalmente deficitario ai sensi dell'art. 242 dei TUEL): indicare il numero dei parametri obiettivi di deficitarietà risultati positivi all'inizio del mandato: l'Ente non risulta strutturalmente deficitario come da tabella allegata al conto del bilancio dell'anno 2016.

PARTE II - SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELL’ENTE

1. Bilancio di previsione approvato alla data di insediamento: SI

2. Politica tributaria locale

2.1. IMU: indicare le tre principali aliquote alla data di insediamento:

Aliquote IMU

2017

Aliquota abitazione principale

4 per mille

Detrazione abitazione principale

200,00

Immobili Cat. D

10,6 per mille

Altri immobili

9 per mille

2.2. Addizionale Irpef: aliquota massima applicata, fascia di esenzione ed eventuale differenziazione: non istituita -

2.3. Prelievi sui rifiuti: indicare il tasso di copertura:

Prelievi sui

Rifiuti

2016

Tasso di Copertura

100%

Tipologia Prelievo

Tari

2.4. TASI: indicare le aliquote alla data di insediamento:

Aliquote TASI

2017

Altri immobili

1,6 per mille

 

3. Sintesi dei dati finanziari del bilancio dell'ente -vedi quadro generale riassuntivo conto bilancio 2016 e     quadro generale riassuntivo bilancio previsione 2017-2019 – di seguito riportati -

3.1. Equilibrio parte corrente del bilancio -

3.2. Risultato di amministrazione ultimo esercizio chiuso anno 2016 -

3.3. Fondo di cassa

Il fondo di cassa all’inizio del mandato ammonta ad € 37.151,59 -

3.4. Utilizzo avanzo di amministrazione nel bilancio di previsione: NO

4. Gestione dei residui. 

4.1. Analisi anzianità dei residui distinti per anno di provenienza

 

5. Patto di Stabilità interno

L'Ente ha rispettato il vincolo di finanza pubblica per l'anno 2016 (pareggio di bilancio).

5.1. Indicare se nell’anno precedente all’insediamento l’ente è risultato inadempiente al patto di stabilità interno:

L'Ente negli anni precedenti non era soggetto al Patto di Stabilità interno.

6. Indebitamento:

6.1. Indebitamento dell’ente: entrate derivanti da accensioni di prestiti al 31.12.2016

 

(Questionario Corte dei Conti-bilancio di previsione)

6.2. Rispetto del limite di indebitamento. Indicare la percentuale di indebitamento sulle entrate correnti di ciascun anno, ai sensi dell’art. 204 del TUEL nell’esercizio precedente, nell’esercizio in corso e nei tre anni 2014 – 2015 - 2016:

 

2014

2015

2016

Incidenza percentuale attuale degli interessi passivi sulle entrate correnti (art. 204 TUEL)

6,68%

7,49%

6,34%

Nel triennio 2017-2018-2019 non è stato previsto il ricorso all'indebitamento

6.3. Anticipazione di tesoreria (art. 222 Tuel)

 

IMPORTO MASSIMO CONCEDIBILE:                           € 242.301,60

IMPORTO CONCESSO                                                   € 242.301,60

6.4. Accesso al fondo straordinario di liquidità della Cassa Depositi e Prestiti spa (art. 1, D.L. n. 35/2013, conv. in L. n. 64/2013): No

 

6.5. Utilizzo strumenti di finanza derivata: l’ente non ha in corso contratti relativi a strumenti derivati. Indicare il valore complessivo di estinzione dei derivati in essere indicato dall’istituto di credito contraente, valutato alla data dell’ultimo consuntivo approvato.

7. Conto del patrimonio in sintesi. Indicare i dati relativi al primo anno di mandato, ai sensi dell’art. 230 dei TUEL

Anno 2016 -

7.1. Conto economico in sintesi -

L'Ente non è tenuto alla redazione del Conto economico.

7.2. Riconoscimento debiti fuori bilancio -

L'Ente non ha riconosciuto debiti fuori bilancio.

Sulla base delle risultante della relazione di inizio mandato del Comune di Rosello:

la situazione finanziaria e patrimoniale presenta squilibri in relazione ai quali il Comune ha adottato misure di riequilibrio programmando l’alienazione di beni immobili.

Rosello, 10/09/2017

 

II SINDACO

DR. ALESSIO MONACO

 


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>
Pagina 1 di 7